Filiera vite-vino

La filiera internazionale del vino s’incontra a Wine Paris & Vinexpo Paris

Dal 14 al 16 febbraio 2022 a Paris Expo Porte de Versailles si svolgerà la manifestazione “Wine Paris & Vinexpo Paris”, occasione d’incontro internazionale per gli operatori della filiera del vino e dei distillati. Il direttore di Vinexposium Rodolphe Lameyse: «stiamo mobilitando tutte le nostre risorse per attirare acquirenti chiave a livello mondiale». Costante attenzione all’evolversi delle condizioni sanitarie e delle linee guida del Governo per il buon esito dell’event
filiera del vino comparto vitivinicolo

SOS di Agrinsieme: filiera del vino a rischio con le iniziative Ue anti-alcol

Il comparto vitivinicolo è sotto l’assedio di nuove iniziative politiche comunitarie che rischiano di metterlo in crisi: dal piano europeo della lotta ai tumori, che non distingue fra consumo moderato e abuso di alcol, a una paventata revisione delle politiche fiscali e di sostegno ai prodotti alcolici. E’ il grido d’allarme lanciato oggi da Agrinsieme – il coordinamento di Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari – che ha scritto
CREA: viticoltura sostenibile -50% di fitofarmaci

CREA: una viticoltura sostenibile con -50% di fitofarmaci è possibile

Sintesi dei risultati del progetto triennale Life Green Grapes coordinato dal Consiglio per la Ricerca in Agricoltura per ridurre l’uso di fitofarmaci in viticoltura, alla cui filiera è da imputare circa 1/4 dei 120 milioni di kg di fitofarmaci usati ogni anno in Italia. Con i protocolli di difesa fitosanitaria Green Grapes, oltre alla riduzione dei residui chimici nelle produzioni finali di uva da tavola e da vino, minore impatto ambientale a parità di qualità (caratteristiche organolettic
Regno Unito: caos nell'import di vini

Regno Unito: caos nell'import di vino per carenza di camionisti

La Wine and Spirit Trade Association ha chiesto nella seconda metà di novembre al Governo britannico misure urgenti per sbloccare i rallentamenti delle importazioni di vino nel Regno Unito (tempi aumentati anche di 5 volte) per mancanza di conducenti di mezzi pesanti. Ed Baker, amministratore delegato di Kingsland Drinks, che in questo periodo dell'anno commercia 2,5/3 milioni di litri di vino a settimana: «se i prodotti arrivano in ritardo, alcune bevande festive potrebbero non arrivare sugli

Filiera del vino toscana: il punto a più voci su produzione e prezzi

Confagricoltura Toscana stima un calo della produzione di vino del 15%, causato da gelate di aprile e siccità estiva, e prevede rincaro dei prezzi di almeno il 10% per via dell’aumento dei costi produttivi; per Francesco Colpizzi la qualità è eccellente ma l’incremento dei costi delle materie prime continuerà a pesare ed è necessario un intervento a livello nazionale. Mentre Fedagripesca Toscana parla di calo del 30% delle uve conferite, fermatesi sotto i 300 mila quintali, e di aumenti