Arte Verde: The Florence Experiment

Visite: 1628

Quando una mostra diventa un vero e proprio esperimento scientifico: ecco The Florence Experiment, il nuovo progetto site-specific dell'artista Carsten Höller e dello scienziato Stefano Mancuso, a cura di Arturo Galansino. In esposizione a Palazzo Strozzi fino al 26 agosto 2018, l'esperimento unisce in modo originale arte e scienza e coinvolge i visitatori mostrando loro l’incredibile (e spesso sottovalutata) interazione tra piante ed esseri umani.
Due monumentali scivoli colpiscono subito i visitatori: una discesa di 20 metri di altezza dal loggiato del secondo piano al cortile, da percorrere portando con sé una pianta di fagiolo (di cui si potrà vedere poi la reazione), e uno spazio laboratoriale nella Strozzina, collegato alla facciata del Palazzo. Qui si potranno veder crescere piante di glicine rampicanti disposte su strutture a forma di Y: su un braccio della Y viene rilasciata “l’aria della paura” dei visitatori che hanno visto scene di film horror, sull’altro “l’aria del divertimento” dei visitatori che hanno  invece visto scene comiche in una delle due sale cinematografiche.
Carsten Höller, artista noto per le sue riflessioni sul rapporto tra arte, scienza e tecnologia, collabora con Stefano Mancuso, fondatore della neurobiologia vegetale, che studia l’intelligenza delle piante come esseri complessi dotati di straordinaria sensibilità.
Ma come comunicano le piante? Esse sono in grado di comunicare con l’ambiente esterno attraverso i composti chimici che riescono a percepire ed emettere. The Florence Experiment ci permette dunque di leggere queste emozioni, con l'intenzione di creare una nuova consapevolezza sul modo in cui vediamo, conosciamo e interagiamo con un organismo vegetale.

Arte verde è una rubrica curata da AnneClaire Budin

testi di Anna Lazzerini