A maggio i primi raccolti dall'orto e dal frutteto

Visite: 1928
Il clima mite di maggio favorisce infatti la crescita di ortaggi e cereali: nell'orto e nel frutteto iniziano i primi, e attesi, raccolti. Nel caso il mese presentasse siccità, sarà necessaria una buona irrigazione, soprattutto delle piante messe a dimora da poco. 
In questo periodo prosegue la semina del mais, della soia e del girasole e si conclude quella della barbabietola. Si seminano all'aperto colture estive come cetriolo, pomodoro, melone, anguria, zucca, zucchina e carota. In semenzaio all'aperto possiamo invece seminare: sedano, invidia riccia, le varietà estivo-invernali come il cavolo cappuccio e le varietà estive di lattuga (romana e a cappuccio). Si mettono poi a dimora bietole da coste, porri autunno-invernali e radicchio da taglio. Si trapiantano le piantine messe a germogliare il mese precedente e si predispongono i tutori per le piante in sviluppo. 
Nel frutteto e nel vigneto si esegue la falciatura dell'erba tra le piante e si prosegue con il diradamento dei frutti su rosacee e drupacee, con potatura verde su nettarino, vite e pesco. Ricordiamo che a maggio è ancora possibile effettuare l'innesto a corona su olivo, caco, cocco, cotogno e albicocco.
Su melo e pero sono adesso necessari i trattamenti contro la carpocapsa e la psilla, mentre sul pesco quelli contro la tignola. 
In giardino si possono cimare le erbacee perenni e il crisantemo, eseguendo poi la potatura di ringiovanimento e ridimensionamento di alberi e arbusti sfioriti. Si seminano all'aperto campanula, iberis, digitale, fiordaliso, garofano, primula, non ti scordar di me e violacciocca. A dimora si piantano le annuali a fioritura estiva e autunnale, le annuali rustiche e semirustiche e le erbacee perenni e annuali. Infine, si possono preparare le bulbose a fioritura autunnale.

Previsioni meteo:
Il mese di maggio dovrebbe trascorrere con un clima attorno la norma, dai caratteri primaverili o quasi estivi, frutto dell’alternanza di fasi anticicloniche, più frequenti nella seconda metà, a correnti più umide ed instabili oceaniche. Temperature in generale poco al di sopra delle medie con una marcata fase più instabile e fresca nella prima metà del mese. Le precipitazioni dovrebbero poi risultare generalmente nella media. 
Il 31 maggio il sole sorgerà alle 5.35 e tramonterà alle 21.51: il giorno si è così allungato di sei ore e 18 minuti dal 21 dicembre.
 
Redazione